Foto Slide Show
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
Autocross 2017
8/9 Aprile 2017
6/7 Maggio 2017
23/24 Settembre 2017
14/15 Ottobre 2017
___________________
Podio Formula Crono
Fontaniva (Pd)
17/09/2017
Divisione 1
1 Rigato Michael
Divisione 2
1 Rubinato Samuele
2 Masiero Emanuele
3 Bittus Simone
Divisione 3
1 Bozzolan Luca
2 Giacomazzi Franco
3 De Stefani Andrea
Divisione 4
1 Massaro Michele
2 De Guio Federico
3 Pauletto Michele
Divisione 5
1 Fabbri Albano
Divisione 6
1 Zambelli Ivano
2 Didolani Sandro


 

MIMO Lorenzo

Cap.8  
 N.S. 5 – NEVE/GHIACCIO



 
Art. 1 - Definizione
La manifestazione è considerata NEVE/GHIACCIO in quanto si svolge in un percorso allestito su fondo completamente innevato e ghiacciato. 
 
Art. 2 -  Conduttori
Alla presente manifestazione sono ammessi solo conduttori in possesso della specifica tessera rilasciata dall’ENDAS attraverso il “CIRCOLO RUFFATO FORMULA”
 
Art. 3 – Vetture ammesse/suddivisioni/pesi minimi

Una divisione è costituita con 4 vetture verificate, in caso contrario il punteggio è dimezzato
Sono ammesse le vetture conformi al Regolamento Tecnico Endas così suddivise :

1^ Divisione –   Trazione anteriore fino a 1600 c.c.

                        peso minimo : fino a 1.150 cc. 650 Kg

                                            fino a 1.300 cc.  700 Kg

                                            fino a 1.600 cc.  750 Kg

2^ Divisione –  Trazione anteriore oltre 1600 c.c.

                       Peso minimo : fino a 1.800 cc.  800 Kg

                                            fino a 2.000 cc.   830 Kg

                                            oltre 2.000 cc.     870 Kg

3^ Divisione – Trazione posteriore

                      Originali : fino a 1.600 cc.          750 Kg

                                     fino a 2.000 cc.          830 Kg

                                     oltre 2.000 cc.            870 Kg

                     Trapianti (sostituzione motore diverso dall'origine e/o posizione)

                                    fino a 1.300 cc.           750 Kg

                                    fino a 1.600 cc.           830 Kg

                                    fino a 2.000 cc.           870 Kg

                                    oltre 2.000 cc.             950 Kg


4^ Divisione – Trazione integrale

                      Peso minimo fino a 2.000 cc.     930  Kg

                                          fino a 2.500 cc.   1030  Kg

                                          fino a 3.000 cc    1100  Kg

                                          oltre a 3.000 cc.  1150  Kg


5^ Divisione – Prototipi (monoposto)

                     Kart Cross fino a 600 cc.                 330 Kg

                     (corre con raggruppamento a parte in caso di 6 o più verificati)

                     Buggy a 2RM fino a 1.600 cc.          450 Kg

                     Buggy a 4RM fino a 1.600 cc.          500 Kg

                     Super Buggy a 2RM oltre 1600 cc     600 Kg

                     Super Buggy a 4RM fino a 2.500 cc. 650 Kg  

                                                    fino a 3.000 cc. 700 Kg

                                                    oltre 3.000 cc.   750 Kg 


6^ Divisione – Promozionale a cronometro comprese vetture storiche e fuoristrada
 
Pesi minimi per vetture a due ruote motrici (posteriori originali)
1600 c.c.         Kg 750
2000 c.c.         Kg 830
oltre                Kg 870

Trapianti (sostituzione o posizionamento del motore originale)

Fino a 1300 c.c.    Kg 750

Fino a 1600 c.c.    Kg. 830

Fino a 2000 c.c.    Kg  870

oltre                     Kg  950


Pesi minimi per vetture a quattro ruote motrici
2000 c.c.         Kg 930
2500 c.c.         Kg 1000
3000 c.c.         Kg 1050 

oltre                Kg 1100


 
Monoposto Autocross
Due ruote motrici fino a 1600 c.c.        Kg 450
Due ruote motrici oltre a 1600 c.c.       Kg 600
Quattro ruote motrici fino a 1600 c.c.   Kg 550 
Quattro ruote motrici fino 2500 c.c.      Kg 650

Quattro ruote motrici fino 3000 c.c.     Kg 700

Oltre i 300 c.c.                                  Kg 750

Kart Cross fino a 600 c.c,                  Kg 330

6^ Divisione (promozionale)

La partecipazione alla 6^ divisione è limitata alle vetture in configurazione rally (anche storiche). E' a numero chiuso e va concordata con l'organizzatore a cui spetta la discrezionalità. Si svolge con la formula cronometrata ad inseguimento : qualificazioni (giri 3+1); batterie (2 su giri 8); finale per i migliori 6 tempi ottenuti sommando le due batterie (giri 8).

Tutte le vetture devono essere conformi alle caratteristiche tecniche del proprio gruppo, dotate con scarico catalitico e munite di vaschetta per la raccolta dello sfiato dell’olio motore.
Ogni vettura deve essere munita della propria scheda tecnica per cui servono 4 foto :  anteriore, posteriore, fiancata sinistra e testata motore.
 
ART. 4 -  Svolgimento della manifestazione
La manifestazione si svolge a batterie con massimo 6 vetture (salvo deroghe) che partono contemporaneamente da una griglia a file sfalsate al segnale dato dal Direttore di Gara.
Verifiche Sportive : il giorno della gara presso il circuito dalle ore 8.00 alle ore 9.40
Verifiche Tecniche : il giorno della gara presso il circuito dalle ore 8.10 alle ore 9.45
Briefing : il giorno della gara presso la direzione, 10 minuti prima delle prove di qualificazione (obbligatorio)
Qualificazioni :inizio ore 10.30, 1 giro di lancio e 3 cronometrati, si classificano i primi 24 tempi per divisione.
Batterie : le batterie sono riservate alle divisioni con più di 12 verificati. Sono predisposte dall’ordine dei tempi di qualificazione.
I giri da compiere sono 6. Passano il turno i primi 12 piazzamenti di batteria.
Semifinali : sono obbligatorie, sono costituite dalle classifiche delle batterie o dalle qualificazioni con meno di 12 verificati.I giri da compiere sono 8.
Finali : accedono alla finale i migliori 3 piazzamenti di ogni semifinale. I giri da compiere sono 8.
Falsa partenza : perde la posizione e parte in coda alla griglia lasciando vuoto il posto.
Partenza anticipata : alla prima infrazione, penalità di due posizioni di classe alla seconda infrazione, esclusione. Ogni partenza palesemente anticipata equivale all’esclusione. In finale la partenza anticipata equivale a squalifica. Le vetture che non fossero in grado di avviarsi autonomamente dalla griglia di partenza sono considerate escluse dallo schieramento.
Classifiche : nelle batterie a parità di risultato la 1^ prevale sulla 2^, la 2^ sulla 3^, la 3^ sulla 4^. Nelle semifinali a parità di risultati la 1^ prevale sulla 2^.
Cronometraggio : il cronometraggio sarà svolto da un servizio computerizzato a cura dell’Organizzatore.
Su tutti i percorsi di NEVE/GHIACCIO il numero massimo di conduttori in pista è fissato in n.6 (sei) salvo deroghe.
Divisione Promozionale (non concorre per la classifica assoluta del campionato): categoria unica con svolgimento a cronometro. Qualificazioni + due semifinali su 8 giri + Finale (per i migliori 6 risultati sommando i tempi delle due semifinali). Giri finale 8
L’ammissione a questa divisione è a numero chiuso e la discrezionalità sull’ammissione spetta all’organizzatore, basandosi sui seguenti parametri : tipo vettura, partecipazione doppia, vettura di consistente valore tecnico ed estetico.
Un concorrente può partecipare ad entrambe le gare pagando l’iscrizione 1x1,5.
 
Art. 5 -  Pneumatici e chiodi
Al campionato Neve/Ghiaccio  Endas sono ammessi tutti i tipi di pneumatici (esclusi quelli per uso agricolo o limitati alle basse velocità), purchè i chiodi utilizzati siano piantati dall'esterno o vulcanizzati fra carcassa e battistrada. Il numero max di chiodi per 10 cm di rotolamento è limitato a n.12, mentre la sporgenza max dal battistrada è di 3,5 mm. La forma della sporgenza del chiodo deve essere cilindrica con testa piana e con un diametro max di 3 mm. Non sono ammesse modifiche di scolpitura della gomma che deve rimanere uguale a quella di stampo. 
  
Art. 6 -  Iscrizioni
Le domande per partecipare alle manifestazioni  devono pervenire al comitato organizzatore entro le ore 18.00 del martedì antecedente la gara,accompagnate dai dati richiesti al conduttore e alla vettura.
In caso di iscrizione tardiva l’Organizzatore può rifiutare l’iscrizione o applicare alla tassa il coefficiente di 1x 1,5.
Un concorrente può partecipare con la stessa vettura ad entrambe le gare con iscrizione 1x1,5.
 
Art.7 -  Classifiche e Punteggi
Una divisione è considerata costituita con 4 vetture verificate, in caso contrario il punteggio sarà dimezzato.
Le classifiche saranno esposte all’albo di gara immediatamente dopo la conclusione delle manches.
Per la classifica assoluta, in caso di parità, la discriminante sarà a favore del conduttore raggiunto, in eventuale successiva istanza, dal maggior numero di vittorie, e perdurando la parità   dalle pole position, e in ultima soluzione, sempre in caso di parità, dal maggior numero di verificati nella propria divisione registrati nell’ultima gara.
La manifestazione assegnerà il seguente punteggio finale per ogni divisione costituita:
 
1° classificato               punti                10
2° classificato               punti                 8
3° classificato               punti                 6
4° classificato               punti                 4
5° classificato               punti                 2
6° classificato               punti                 1
 
Art. 8 -  Assicurazioni
Il comitato organizzatore deve essere assicurato con polizza di responsabilità civile verso terzi.
La stipulazione della polizza R.C.T. non solleva i conduttori da altre maggiori responsabilità in cui potessero eventualmente incorrere.
Il comitato organizzatore declina ogni responsabilità in caso di danni a persone o cose durante e dopo la manifestazione.
 
Art.9 – Reclami e Appelli
Reclami : il conduttore è l’unico legittimato a proporre reclamo, purchè sia stato leso un suo interesse o diritto.
Il reclamo va presentato al Direttore di Gara per iscritto e firmato dal conduttore, accompagnato dalla tassa di € 100,00 (cento/00) più l’addizionale in caso di reclamo tecnico.
Prima di emettere il giudizio, la Giuria instaurerà una breve istruttoria per appurare quanto accaduto. La tassa di reclamo tecnico, che comporti operazioni di smontaggio, è stabilita in
€ 700,00 (settecento/00) per vetture fino a 1500 cc.; € 1.000,00 (mille/00) per vetture fino a 2.000 cc.; € 1500,00 (millecinquecento/00) per vetture oltre 2000 cc.
In caso di reclamo fondato le tasse vengono restituite, in caso contrario vanno alla controparte quale rimborso.
La parte soccombente sopporterà inoltre, il costo di eventuali operazioni di verifiche eseguite in officina o locali attrezzati.
Ricorsi : ha il diritto di presentarli unicamente il conduttore, che dovrà pronunciarsi in tal senso entro 15 minuti dall’esposizione all’albo di gara del verdetto della Giuria in riferimento al proprio reclamo, versando contestualmente la tassa di € 300,00 trecento/00) a titolo
di cauzione. Entro 48 ore dovrà produrre un ricorso costituito da una breve relazione sull’accaduto, corredata da materiale filmato da far pervenire alla Commissione Giudicante (formata da un rappresentante del Direttivo, che presiede, da due Ufficiali di Gara).
Appelli : Il conduttore che non si ritenga soddisfatto dell’esito del ricorso proposto alla C.G. può interporre appello alla C.T. L’appello redatto per iscritto e accompagnato da tutti gli
elementi che il conduttore ritenga utili dovrà essere inoltrato entro 48 ore dalla notifica dell’avvenuta decisione della C.G., accompagnato dalla relativa tassa di € 500,00
(cinquecento/00).
 
Art. 10 -  Servizio Assistenza Medica
Il servizio sanitario è assicurato durante tutta la manifestazione dalla presenza di un MEDICO, AMBULANZAn attrezzata e PERSONALE PARAMEDICO.
 
Art. 11 -  Pesa
Ogni percorso che ospiterà manifestazioni di “Neve/Ghiaccio” dovrà essere dotato di un sistema di pesatura delle vetture per eventuali controlli tecnici compatibilmente con le condizioni atmosferiche.
Per il fatto stesso dell’iscrizione il conduttore dichiara di accettare la bilancia dell’organizzatore.
 
Art.12 – Deroghe e precisazioni
Le vetture partecipanti devono installare sul roll-bar un tubo di dimensioni e caratteristiche uguali all’arco principale che colleghi le due basi dello stesso.
Le vetture monoposto devono avere il roll-bar a gabbia. Sia le vetture che le monoposto devono installare dei paraspruzzi almeno sulle ruote posteriori che si estendano fino a 5 cm. dal suolo.
 
Art.13 – Norme tecniche sui percorsi.
Tutti i percorsi che ospitano manifestazioni Neve/Ghiaccio devono essere preventivamente omologati dalla Commissione Automobilistica. Tali percorsi possono avere forma ovale o mista con più curve o rettilinei.
I rettilinei non possono superare i 150 metri. La larghezza media deve misurare all’incirca 10 metri.
Il fondo deve essere completamente ghiacciato e non presentare asperità, buche o avvallamenti eccessivi tali da pregiudicare l’incolumità dei conduttori e del pubblico.
I percorsi ovali devono avere lunghezza minima di 400 metri e quelli misti minima di 600 metri.
L’Organizzatore nell’allestire il percorso di gara curerà particolarmente la sicurezza del pubblico e dei conduttori, sfruttando la neve con la quale delimiterà il tracciato e creerà barriere di protezione per il pubblico.
Il pubblico deve essere collocato su un piano superiore o pari rispetto a quello di gara, ma mai
inferiore. La distanza che separa il pubblico dal percorso di gara è data dai seguenti parametri :
-         velocità delle vetture
-         consistenza del cordolo di contenimento
-         spessore del manto nevoso
-         livello del pubblico rispetto al piano pista
eventuali misure di protezione allestite per l’occasione (transenne, staccionata, reti. ecc.) 


Art.14 – Norma comportamentale
Il conduttore dichiara di essere informato che non è prevista la figura del meccanico o accompagnatore sollevando da ogni responsabilità l’Organizzatore, l’ENDAS, l’Autorità che ha rilasciato l’autorizzazione della manifestazione e quanti altri connessi con la stessa.
Il conduttore è responsabile del proprio mezzo di gara, dei mezzi di trasporto e assistenza; risponde del comportamento di eventuali passeggeri e accompagnatori. Al di fuori del percorso di gara, il conduttore deve spostare la vettura dal proprio posto solo per motivi connessi alle fasi di gara.
Ogni spostamento deve essere effettuato procedendo a passo d’uomo, meglio se a spinta. Non sono ammesse prove tecniche (riscaldamento – frenate – ecc.) neanche se effettuate a bassa velocità.
Il percorso di gara comincia e finisce 10 metri all’interno dell’ingresso pista. Per i trasgressori sono previste le seguenti sanzioni :
a)  Ammenda di 100 euro da riscuotere sul posto.
b)  Esclusione dalla gara e perdita dell’eventuale punteggio acquisito nella prova.
 c)  Trascrizione della sanzione.
d)  Per il conduttore recidivo sarà aggiunta la sospensione immediata della licenza per un
     periodo stabilito dalla Commissione Automobilistica.
e)  Alla terza infrazione al conduttore sarà ritirata la licenza.
 
Art.15 – Norma ambientale – tutela delle aree utilizzate
Per tutte le tipologie motoristiche promosse da questa Commissione Automobilistica viene approvato ed imposto le seguenti misure a rispetto dell’ambiente utilizzato :
Pista -  Ogni sversamento di qualsiasi liquido e l’emissione eccessiva di fumo dallo scarico, comporta l’arresto immediato del mezzo che sarà recuperato e trasportato al padok.
Vetture -  Devono essere munite di una vaschetta per l’eventuale sfiato dell’olio motore. E’ imposta una paratia sotto il motore che consenta l’eventuale recupero e assorbimento di liquidi dispersi.
 
Parco piloti  (Padok)  -  Ogni vettura deve essere posizionata sopra un telo impermeabile che copra tutta l’area occupata dalla stessa vettura. L’area occupata deve essere delimitata (nastro – corda – ecc.) per evitare il contatto diretto con il pubblico e deve essere dotata di estintore portatile, di un sacchetto di segatura e di un sacco impermeabile per il recupero di
ogni forma di immondizia con l’obbligo dello smaltimento in proprio.
A fine gara l’area occupata deve risultare perfettamente ordinata e pulita.
 
Art.16 – Veicoli non ammessi
La Giuria ha la facoltà, su segnalazione dei Commissari Tecnici, di non ammettere alla partenza i veicoli che per costruzione o per stato di manutenzione presentassero elementi antiestetici, o di pericolosità e o di scarsa affidabilità.
 
Art.17 – Interpretazione regolamentare
Per quanto non espressamente previsto nel presente regolamento, si rimanda, per quanto applicabile, al regolamento sportivo e tecnico generale.

 
Calendario 2017 F.C.+ SL

19 Marzo       FONTANIVA (PD)

23 Aprile        LEGNAGO (VR)

21 Maggio      CORNEDO V. (VI)

11 Giugno      BOVOLONE (VR)

16 Luglio        FOZA (VI)   Slalom

30 Luglio        FOZA (VI)  Slalom

17 Settembre FONTANIVA (PD)

1° Ottobre      OPPEANO (VR)

5 Novembre   CASSOLA (VI)

26 Novembre TOMBOLO (PD)

             








Statistiche
Utenti : 40
Contenuti : 19
Tot. visite contenuti : 1721393
Utenti
 8 visitatori online